Podgorica: cosa vedere nella capitale del Montenegro

Dopo aver scoperto la bellezza di Zagabria e conosciuto la storia di Spalato, il Road Trip è proseguito verso un’altra meta. Attraversata la Bosnia Erzegovina (ammetto che abbiamo avuto qualche problemino), siamo arrivati a Podgorica!

Terza tappa: Podgorica, capitale del Montenegro.

Sistemazione scelta:


INFORMAZIONI PRATICHE:

Documenti: come per il caso della Croazia, anche per entrare in Montenegro è sufficiente essere in possesso di carta d’identità valida per l’espatrio.

Moneta: nessun problema! In Montenegro la moneta ufficiale è l’euro.

Mezzi pubblici: in città girano diverti pullman ma non servono, si può visita tranquillamente a piedi.

In auto: raggiungere Podgorica in auto significa attraversare il confine con la Bosnia Erzegovina. Armatevi di santa pazienza, soprattutto nei mesi in cui ci sono molti turisti la fila alla dogana è parecchio lunga. A me sono toccate quasi 4 ore di attesa!

In aereo: ci sono molti voli che collegano l’Italia con Podgorica. L’aeroporto dista solamente 10 km dal centro della città ma non è servito da mezzi pubblici. Il mio consiglio è quello di prenotare un transfer privato o, in alternativa, usufruire del servizio taxi locale. In aeroporto è comunque possibile noleggiare un’auto.


Cosa vedere a Podgorica?

  • Centro storico: in cui è possibile vedere i resti degli edifici ottomani e medioevali della città.
  • Torre dell’Orologio, Sahat Kula: rappresenta uno dei simboli della città e un’importante punto di ritrovo. La Torre dell’Orologio è una delle pochissime costruzioni che si sono salvate dai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale.
  • New Town: Slobode Bokeška, Slobode Ulica e Slobobe Njegoševa sono le tre strade principali della città nuova dove potrete trovare bar, ristoranti, birrerie. Insomma, tutta la night life della città si racchiude qui!
  • Cattedrale della Resurrezione: terminata dopo 20 lunghi anni di lavori è minuziosamente decorata con mosaici al suo interno.
  • Millennium Bridge: è sicuramente l’elemento più moderno della città. Opera architettonica dell’ingegnere sloveno Mladen Ulićević e costruito nel 2005 è diventato il simbolo di Podgorica.
  • Mercato coperto: un posto parecchio curioso, si può entrare attraverso un centro commerciale e principalmente si possono acquistare prodotti alimentari o indumenti, esclusivamente contraffatti!
  • King’s Park: questo è il parco più grande della città. Se durante le torride ore pomeridiane cercate un po’ di ombra e fresco, questo è sicuramente il posto ideale!

Podgorica è sicuramente una città ancora in via di sviluppo in cui è facile imbattersi in cani randagi e auto degli anni ’80; è però anche una meta piuttosto economica, tenendo conto che abbiamo cenato con solo €20,00 in due persone (e che cena!). Bisogna imparare a vederla e viverla con occhi diversi, capire che ogni angolo di questo posto racchiude al suo interno una storia. Consigliata sicuramente se siete di passaggio o se volete trascorrere un week-end alternativo!


Se vuoi avere qualsiasi tipo di informazione su Podgorica, non esitare a metterti in contatto con me! Sarò ben felice di poterti aiutare!


Seguimi su IG per vedere tutte le foto
@rooosmella

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: